L’ALCOL E IL FUMO TRA I GIOVANI - Una birra, giusto per accompagnare la pizza, che sarà mai?
 
    Stai leggendo il giornale digitale di IIS Pezzullo Cosenza su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    IIS Pezzullo Cosenza Attualità 01/12/2018 01/12

    L’ALCOL E IL FUMO TRA I GIOVANI

    Una birra, giusto per accompagnare la pizza, che sarà mai?

    Gli ultimi dati sull'abitudine al fumo di Eurobarometro sono stati pubblicati a ridosso della Giornata mondiale anti-tabacco, che ricorre il 31 maggio. Tra il 2014 e il 2017 la percentuale di fumatori nell'UE è rimasta stabile, ma aumentano i giovani, soprattutto nei Paesi del Sud Europa. Il tasso di consumatori di tabacco nella fascia di età tra 15 e 24 anni è cresciuto dal 24 al 29%. Una birra, giusto per accompagnare la pizza, che sarà mai? E giusto un sorso appena di spumante, per festeggiare il compleanno della nonna. E dall'altra parte, con gli amici: vuoi fare un tiro? Va bene, fumo, ma solo una sigaretta, stasera, e poi basta. Comportamenti comuni, ma tutt’altro che innocui, soprattutto quando a farli sono loro, i giovanissimi, quelli ai quali l’alcol e il tabacco per età sono vietati. Quanti sono? Tanti, troppi quelli che cedono perché di moda e perché se non lo fai sei uno sfigato, uno poco brillante. L'alcol etilico, chiamato semplicemente alcol essendo alla base di tutte le bevande alcoliche, quando viene assunto a dosi elevate, può essere considerato a tutti gli effetti una droga. Il consumo di sigarette genera dipendenza da nicotina e nei giovani la gestione delle dipendenze è più problematica: fino ai 26/27 anni circa, infatti, non ci si pone neanche il problema, non comincia una riflessione sulla possibilità di smettere e questo sostanzialmente perché ci si sente invulnerabili. I dati diffusi  nel 2015 dicono che almeno il 10,1% dei maschi e l'8% delle femmine tra gli 11 e i 15 anni  nell'ultimo anno ha consumato alcol. Sembra che non riusciamo più a divertirci in modo “normale”, per esempio con una pizza, con gli amici o semplicemente con le feste. I giovani non pensano alle conseguenze delle proprie azioni e, soprattutto, non pensano se le cose che fanno sono giuste o sbagliate, seguono tutti la massa e sono davvero pochi i ragazzi che riescono a pensare con la propria testa senza aver bisogno di quella degli altri.

    di Redazione IIS Pezzullo Cosenza


    Parole chiave:

    adolescenza , alcool , fumo , giovani , iispezzullo , scuola

    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi