La sostenibilità alimentare - La sostenibilità alimentare è un concetto complesso
 
    Stai leggendo il giornale digitale di IIS Pezzullo Cosenza su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    La sostenibilità alimentare

    La sostenibilità alimentare è un concetto complesso

     

     

    SOSTENIBILITA’ ALIMENTARE

    La sostenibilità alimentare è un concetto complesso che ha a che fare non solo con le scelte dei consumatori ma anche con tutta la catena di produzione di un prodotto alimentare. Un’alimentazione sostenibile è:

    ·        Rispettosa della biodiversità e dell’ecosistema;

    ·        Culturalmente accettata perché eticamente corretta;

    ·        Economicamente accessibile in quanto conveniente;

    ·        Sana e sicura dal punto di vista nutrizionale.

    Un’alimentazione sostenibile implica inoltre un basso impatto ambientale. E’ purtroppo risaputo che l’agricoltura convenzionale negli anni ha fatto ricorso a un uso massiccio di fertilizzanti e pesticidi. Inoltre gli allevamenti intensivi di bestiame comportano un consumo scomodato di acqua. Da queste considerazioni appare fondamentale che qualunque consumatore per perseguire un’alimentazione sostenibile deve essere consapevole di tutti i passaggi della filiera produttiva del cibo che acquista e consuma. Tra le tante attività che contribuiscono a questi cambiamenti, grande responsabilità va a come si produce e a come si consuma il cibo. Per tutti gli esseri viventi il cibo è essenziale per vivere, ma la qualità, la quantità e il tipo possono influire molto sul nostro stato di salute, sia nostro sia dell’ambiente. Ecco alcuni punti da seguire:

    1.     Acquista prodotti locali;

    2.     Mangia prodotti di stagione;

    3.     Diminuisci i consumi di carne;

    4.     Riduci gli sprechi del cibo;

    5.     Privilegia i prodotti biologici;

    6.     Cerca di evitare i cibi eccessivamente elaborati;

    7.     Bevi acqua del rubinetto;

    8.     Consumare cibi non molto elaborati.

    Lo spreco alimentare è il fenomeno della perdita di cibo ancora buono per essere consumato dall’uomo, che si ha lungo tutta la catena di produzione e di consumo del cibo. Si stima che, ogni anno, un terzo di tutto il cibo prodotto per il consumo dell'uomo vada sprecato. Soprattutto nei paesi ricchi, una grande parte di cibo ancora commestibile viene sprecato direttamente dai consumatori. Mentre un'altra grandissima parte del cibo si spreca durante tutto il processo di produzione degli alimenti. Dalla produzione agricola alla lavorazione, alla vendita ed alla conservazione del cibo.  C'è molta differenza tra i paesi ricchi e quelli più poveri, nei paesi in via di sviluppo infatti lo spreco alimentare domestico è quasi nullo, la maggior parte del cibo viene sprecato durante le fasi intermedie di produzione o per problemi di conservazione. Secondo quanto stima l'Organizzazione  delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO) in media una persona che vive in Europa o in Nord America spreca intorno ai 95–115 kg all'anno, mentre nell'Africa subsahariana intorno ai 6–11 kg all'anno.In termini di impatto ambientale si tratta di un problema enorme. Le perdite di cibo e lo spreco alimentare in generale rappresentano un grandissimo spreco di risorse usate per la produzione come l'energia, l'acquae la terra. Produrre cibo che non sarà consumato porta a sprechi non necessari di fonti fossili, largamente impiegate per coltivare, spostare, processare il cibo, insieme al metano prodotto dalla digestione anaerobica che si ha quando i rifiuti alimentari vengono buttati in discarica. Esistono numerose possibilità di riduzione dello spreco alimentare, soluzioni e miglioramenti di tutta la catena di produzione e consumo del cibo. Negli ultimi anni il movimento contro lo spreco alimentare e la coscienza generale riguardo a questo problema si è molto diffusa grazie alle tante associazioni ambientaliste e culinarie che hanno portato avanti campagne di sensibilizzazione e progetti per ridurre lo spreco.

     

     

     

     

     

     

     

    di Redazione IIS Pezzullo Cosenza


    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi